Idee & Consigli
Sponsorizzato

L’ascesa di Italian Elite, una storia di successo

I due giovani imprenditori Edoardo Chiapino e Stefano Giacone raccontano il loro percorso

L’ascesa di Italian Elite, una storia di successo
Idee & Consigli 06 Dicembre 2022 ore 08:54

L’ascesa di Italian Elite è una storia di successo. Racconta quanto fatto da due giovani ragazzi originari del nostro territorio, desiderosi di lanciarsi in prima persona nel mondo dell’imprenditoria. Ha preso il via ufficialmente nell’estate 2019 e nel giro di tre anni e mezzo quest’avventura si è trasformata in una splendida realtà. I protagonisti sono Edoardo Chiapino e Stefano Giacone (rispettivamente a destra e a sinistra nella foto in apertura), trentenni e originari di Casalborgone, dove si sono conosciuti da bambini: il primo è laureato in Giurisprudenza, il secondo in Matematica, oggi la loro Italian Elite è una società che commercia integratori alimentari naturali utilizzando Amazon come canale di vendita. Nel 2022 il fatturato aziendale si è avvicinato al milione di euro e l’obiettivo per il prossimo anno è ovviamente fare meglio, andando a replicare questo metodo di business anche in altri stati.

La nascita di Italian Elite

Estate 2019: Edoardo e Stefano si trovano in Sardegna, parlano delle loro ambizioni, della voglia di mettersi in proprio, di diventare imprenditori e di fondare una società che operi sfruttando le potenzialità delle nuove tecnologie. In breve Edoardo presenta il suo sogno nel cassetto: creare un brand di integratori, iniziando l’e-commerce con Amazon. Stefano si rivede in quest’avventura, la fa sua e accetta di condividere il percorso. Nasce così Italian Elite e nell’ottobre dello stesso anno esce il primo integratore Elite Capelli, Pelle, Unghie e Articolazioni, prodotto in Inghilterra. Durante la primavera 2020 è il turno di Elite Extreme, integratore Brucia Grassi, seguito poi dal multivitaminico ImmuniVit. “Abbiamo scelto di non seguire la strada tradizionale dei punti vendita fisici, puntando sul commercio online. La svolta è avvenuta durante il primo lockdown del 2020, quando le vendite dei nostri prodotti hanno avuto un incremento vertiginoso”.

Le fonti di ispirazione

L’investimento iniziale è stato di 600 euro, nel 2019, per il primo lotto di integratori: “In seguito non abbiamo mai dovuto inserire soldi nostri in azienda, si è sempre autoalimentata e continua a farlo. La nostra è una crescita naturale, senza rischiare più del dovuto, ma nemmeno troppo lenta. Abbiamo cercato di creare qualcosa di unico, di diverso, utilizzando formule originali e regolarmente registrate al Ministero della Salute. Le nostre fonti di ispirazione sono i big come Steve Jobs, Elon Musk e Jeff Bezos, da cui prendiamo in prestito l’espressione “Always Day 1”, intesa come “mai adagiarsi sugli allori”, serve continuare a crescere per migliorarsi”.

Lo sviluppo continua

Con il passare del tempo crescono le vendite e aumenta il numero degli integratori, rigorosamente presenti nella banca dati di FederFarma: si tratta di prodotti naturali, nutraceutici, derivati da piante officinali e vitamine, venduti principalmente con Amazon, ma anche via eBay, tramite il sito ufficiale italianelite.eu e in alcune farmacie disseminate fra Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. Nel 2022 Italian Elite ha affidato la produzione di un integratore all’azienda Larn di Serravalle Scrivia, per lanciare prodotti made in Piemonte. E non è tutto, perché a settembre di quest’anno la realtà di Edoardo Chiapino e Stefano Giacone è diventata anche fornitrice di Amazon, non soltanto rivenditrice, selezionata proprio dal colosso fondato da Bezos in qualità di azienda dalle ottime potenzialità.

Gli investimenti paralleli

Continuano i due soci: “Dal 2019 il numero di clienti che ordinano integratori è in continuo aumento e ciò si nota di mese in mese - hanno spiegato - inoltre una buona fetta diventano clienti affezionati, che rifanno ordini entro pochi mesi”. E il futuro sembra già tracciato, per un percorso imprenditoriale in continua evoluzione: “In estate abbiamo investito in due start-up in cui crediamo davvero molto, diventandone soci di minoranza. La prima si chiama BlowHammer, società senza magazzino che opera nel settore streetware e commercializza brand di abbigliamento tramite e-commerce. La seconda è DrinkMe, operatrice nel settore wine and spirits, impegnata nell’approvvigionamento del settore Horeca e proprietaria di software gestionali sviluppati ad hoc. E siamo ancora disposti ad investire, cerchiamo infatti altre start-up brillanti”.

Il futuro è sempre più internazionale

Tornando a Italian Elite lo sviluppo futuro prevede, oltre alla linea di integratori, anche una linea di cosmetici, creme, lozioni e sieri. Inoltre l’azienda ha aperto una posizione fiscale in Inghilterra e in Spagna e lo stesso sarà fatto in Francia e Germania: gli integratori sono già prodotti in cinque lingue e sfruttando la logistica di Amazon l’obiettivo è l’espansione a livello europeo. Il grande sogno sono poi gli Stati Uniti e c’è da scommettere che prima o poi l’attraversamento dell’Atlantico sarà realtà. To be continued…

Seguici sui nostri canali