EMERGENZA

Kit igienici nelle scuole: al progetto di Napisan aderiscono le realtà locali

Dieci primarie e tre dell'infanzia hanno deciso di dire sì.

Kit igienici nelle scuole: al progetto di Napisan aderiscono le realtà locali
Chivasso, 17 Ottobre 2020 ore 11:19

Kit igienici nelle scuole: al progetto di Napisan aderiscono le realtà locali del Vercellese e del Chivassese.

Kit igienici nelle scuole

L’iniziativa si pone come obiettivo quello di sensibilizzare ed educare bambini, genitori e insegnanti ad assumere comportamenti igienici corretti, sia in termini di cura di sé sia in termini di responsabilità sociale in un momento estremamente delicato per la nostra società. L’emergenza socio-sanitaria derivante dalla diffusione del contagio da Covid è infatti arrivata a colpire molto duramente la nostra quotidianità, stravolgendo anche le abitudini e le istituzioni più consolidate.

Tra queste, inevitabilmente, vi è la scuola, luogo e strumento cruciale nello sviluppo cognitivo, sociale ed educativo dei più giovani.

Proprio per garantire un rientro a scuola il più sicuro possibile è quindi nato “Igiene Insieme”, fortemente voluto fin dai primi mesi di lockdown. L’iniziativa nasce dalla convinzione che l’igiene non è solo una questione privata, ma è rivolta in primo luogo ai più piccoli e a tutto ciò che vi ruota intorno.

La scelta di promuovere questo progetto

«Si tratta di una grande risposta dal territorio per un progetto di grande valore, che mira ad aiutare, sensibilizzare e supportare direttamente bambini, genitori ed insegnanti in un percorso di educazione alla salute e di responsabilità – ha commentato Enrico Marchelli, AD di RB Hygiene Italia -. Il nostro orgoglio è di aver portato questo progetto fuori dalle grandi metropoli, arrivando a stimolare e interessare presidi e insegnanti anche nelle province più piccole, troppe volte dimenticate dalle grandi compagnie. Un grazie, in questo senso, va ai nostri partner: preziosi compagni di un viaggio e di una missione molto importante per le generazioni future».Dopo una prima fase che ha visto l’organizzazione di laboratori online per bambini e webinar per circa 5 mila insegnanti, con l’apertura delle scuole, il progetto vede ora una seconda, ancora più concreta fase attraverso il coinvolgimento diretto di oltre 5 mila scuole su tutto il territorio nazionale. Gli istituti scolastici coinvolti (le iscrizioni sono ancora aperte sul sito www.igieneinsieme.it) riceveranno materiale didattico e informativo sulle corrette pratiche d’igiene e kit per l’igienizzazione, per una donazione da parte di Napisan superiore a 1,5 milioni di euro. Infine, vi sarà la possibilità, per gli insegnanti, di partecipare a un corso di formazione riconosciuto dal MIUR per l’assolvimento dell’obbligo formativo. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito internet del progetto www.igieneinsieme.it.

Le scuole che hanno aderito

Per il momento del nostro territorio hanno aderito le scuole primarie di Fontanetto Po, Mazzè, Lauriano, Brusasco, San Sebastiano da Po, Brandizzo (Buozzi), Montanaro, Rondissone e Verolengo. Tre, invece, le scuole dell’infanzia che hanno scelto di dire sì, e cioè le tre realtà dell’Istituto Comprensivo di Verolengo (che comprende anche Torrazza e Rondissone).

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità