SALUGGIA

La scuola dell'infanzia perde una sezione

Ma l'assessore Adelangela Demaria sta cercando una soluzione. 

La scuola dell'infanzia perde una sezione
Scuola Vercellese, 16 Maggio 2021 ore 07:25

La scuola dell'infanzia di Saluggia perde una sezione, ne resteranno solamente più due. Ma l'assessore Adelangela Demaria sta cercando una soluzione.

La scuola dell'infanzia perde una sezione

Ancora una volta a Saluggia si torna a parlare di scuola. Ancora una volta sotto la lente d’ingrandimento finisce la scuola dell’infanzia di via Ponte Rocca. Questa volta però non è il problema di un singolo, ma bensì del paese. Già, perché nei giorni scorsi, dopo la comunicazione ufficiale al Consiglio d’Istituto della chiusura di una sezione, molto è stato detto.
Saluggia, infatti, ha sempre vantato tre sezioni della scuola dell’infanzia, cioè per i bimbi che hanno tra i 3 e 6 anni, dall’anno scolastico 2021/2022 ne avrà solamente più due. Una brutta notizia perché vuol dire che sono sempre meno i bimbi che frequentano la scuola del paese.

L'impegno dell'assessore

Un tema molto importante per la comunità sul quale interviene l’assessore all’istruzione Adelangela Demaria che spiega: «Perdere un diritto acquisito è sempre difficile da accettare. Mi riferisco alla terza sezione della Scuola dell’Infanzia di Saluggia. Quando l’Istituto Comprensivo al quale fanno riferimento le nostre scuole ha comunicato all’Amministrazione Comunale che il Consiglio d’Istituto aveva deliberato la perdita di una delle tre sezioni della Scuola dell’Infanzia di Saluggia per l’anno scolastico 2021-22 è stata una spiacevole sorpresa in quanto la provincia durante l’incontro annuale dove si comunicano ai comuni le chiusure/riduzioni previste per il prossimo anno scolastico non aveva menzionato questa ipotesi. Purtroppo negli anni passati l’Amministrazione ha già vissuto momenti intensi, anche investendo economicamente, per “salvare” la Scuola Infanzia di Sant’Antonino, molto importante quale supporto alle famiglie residenti ma per mantenere viva l’intera comunità. Ora i numeri di iscritti sono sufficienti per giustificarne l’apertura ed il rischio su Sant’Antonino è scongiurato. La nostra attenzione è focalizzata su questa terza sezione e l’Amministrazione assicura alle famiglie tutto l’impegno sia in Regione che in Provincia oltre che alla direzione dell’Istituto Comprensivo per evitare che questa terza sezione sia tolta alla nostra scuola dell’infanzia di Saluggia».