Menu
Cerca
cigliano

Lavori all’Istituto Comprensivo, la dirigente: “E’ tutto perfetto”

Baglieri non accetta le critiche sulla disposizione degli alunni. 

Lavori all’Istituto Comprensivo, la dirigente: “E’ tutto perfetto”
Scuola Vercellese, 17 Aprile 2021 ore 05:33

Lavori all’Istituto Comprensivo, la dirigente scolastica del don Evasio Ferraris di Cigliano non accetta le critiche sulla disposizione degli alunni.

Lavori all’Istituto Comprensivo

L’Istituto don Evasio Ferraris di Cigliano, sino allo scorso anno scolastico, era l’edificio che ospitava la scuola primaria e media. Anche quest’anno, a frequentarlo, sono “solamente” gli studenti di queste classe ma per loro gli spazi sono ridotti perché il piano terra è stato dedicato alla realizzazione delle aule dell’infanzia dopo la dichiarazione di inagibilità dell’Ortensia Marengo. Una scelta, quella svolta dall’Amministrazione Marchetti con il via libera dei tecnici, che ha scatenato una vera e propria protesta popolare con genitori in piazza in due occasioni, incontri con le famiglie, consigli comunali infuocati nonché interrogazioni e quant’altro da parte degli schieramenti di opposizione. Ma tutto questo non ha fermato il sindaco Diego Marchetti e il Comune. E la scorsa settimana, i lavori sono stati avviati.
E mentre i lavori partivano, aumentavano anche le polemiche. Non ultima quella ufficializzata dal consigliere d’opposizione Roberto Bobba secondo cui «Il prossimo anno Cigliano avrà una sezione in meno dell’infanzia».

Caos infanzia e organici

Una situazione grave per il paese sulla quale interviene la dirigente Rita Baglieri:

Gli organici sono arrivati solo qualche giorno fa. Mi stupisce che si sappiano anche le possibili motivazioni di un eventuale calo di sezioni, che per loro è ovviamente riconducibile ad una mancata iscrizione e non per esempio al calo della natalità.

Locali accoglienti

Baglieri continua anche per affrontare il problema dei lavori:

Per quanto riguarda la scuola, posso dire che il plesso Cigliano è in perfetto ordine, pulito e accogliente. Che gli alunni hanno gli spazi previsti e che usufruiscono di laboratori all’avanguardia in linea con le metodologie didattiche innovative. Tutti gli ambienti sono a norma e si sono applicate rigorosamente le misure di distanziamento e contenimento previste. D’altra parte il numero di quarantene disposte parla chiaro, siamo stati fortunati? Siamo stati bravi soprattutto. Lo dico con orgoglio. Io e i miei stretti collaboratori lavoriamo alacremente per la scuola, e Cigliano è il plesso che ha ricevuto e riceve grandi attenzioni ma, chissà perché, nessuno se ne accorge.
Per quanto riguarda i nuovi interventi non tocca a me dare giudizi. Sono un dirigente dello Stato e credo nella leale collaborazione tra gli Enti per il bene pubblico. Il Comune individua i locali scolastici e li mette a disposizione della scuola. E’ compito del dirigente scolastico organizzare il servizio accertandosi che tutte le misure per la sicurezza siano rispettate. Io mi avvalgo dei miei consulenti per questo, l’RSPP e il Medico competente, mi sono sempre avvalsa dei loro pareri e della loro assistenza in tutti questi mesi. Ci sono delle norme e delle linee guida da rispettare per adeguare i locali scolastici alla destinazione d’uso, soprattutto in riferimento alle fasce d’età per cui è necessario apportare delle modifiche di riqualificazione, diciamo che è conditio sine qua non. Siamo fiduciosi che i lavori previsti miglioreranno la scuola all’interno e all’esterno, pensiamo all’abbattimento delle barriere architettoniche e alla riqualificazione dei cortili: gli spazi esterni sono importanti soprattutto in questo periodo pandemico».

La dirigente Baglieri non vuole certamente prendere una posizione nel dibattito politico, non è quello né il suo compito né il suo ruolo ma vuole tranquillizzare gli animi dei genitori assicurando che gli spazi sono idonei e che non ci sono problemi.

6 foto Sfoglia la gallery