LE SCELTE

Le scuole al tempo del Covid19, le novità

Ecco come intendono ripartire i Comuni del Vercellese.

Le scuole al tempo del Covid19, le novità
Vercellese, 13 Luglio 2020 ore 14:31

Le scuole al tempo del Covid19, le novità che riguardano alcuni Comuni del Vercellese.

Le scuole al tempo del Covid19

Il Vercellese è pronto o meno a ripartire il 14 settembre con le lezioni? La situazione non è uguale per tutti, per alcuni Comuni ci saranno investimenti, anche importanti, da fare per garantire il ritorno a scuola nel pieno rispetto delle normative Covid19.

Saluggia

Lunedì mattina, 6 luglio, l’assessore all’istruzione Adelangela Demaria ha avuto un incontro con i responsabili del servizio di prevenzione e protezione della scuola e del Comune.
«La scuola dell’infanzia e la media Farini non hanno alcun problema – spiega Demaria – c’è tutto il necessario.
Alla scuola primaria Faldella ci sono due aule che hanno più bimbi rispetto a quelli che ci potrebbero stare. La dirigente sta facendo delle valutazioni per sopperire al problema. Il Comune farà tutto il necessario per fare gli interventi necessari per far rispettare le norme.
Per il refettorio non abbiamo problemi ce ne sono due, dunque potrebbero prevedersi più turni».

Cigliano

Positivo, molto positivo è il commento che arriva dal vicesindaco Stefania Crittino che con i colleghi della maggioranza sta seguendo l’evolversi della situazione a Cigliano.
«Abbiamo fatto l’inventario dei locali e mandato tutte le planimetrie come previsto dal Ministero dell’Istruzione. – spiega Crittino – Noi non dovremo avremo problemi di aule perché ne abbiamo molte, destinate anche a laboratori dunque riconvertibili.
Più problematico potrebbe essere per i refettori, ma abbiamo già un piano alternativo».

Moncrivello

Nulla di certo invece a Moncrivello dove l’assessore all’istruzione Valentina Trevisan ha spiegato: «La dirigente sta valutando per capire quali interventi saranno da fare, per comprendere se ci sarà qualche spostamento anche solo di armadi. Al momento è ancora tutto in corso».

Livorno Ferraris

«Al di là dei lavori già previsti per l’ammodernamento della centrale termina della scuola, per i quali sono già stati stanziati circa 70 mila euro, relativamente all’emergenza Covid-19 si tratterà in particolare di ampliare alcune aule al fine di rispettare le distanze di sicurezza imposte dalle nuove direttive», anticipa il sindaco Stefano Corgnati. Dalle valutazioni fatte risulta dunque che la maggior parte delle aule è conforme alle nuove direttive e nelle prossime settimane verrà valutato il piano per gli interventi correttivi, in particolare relativi al piano terra, che poi verranno realizzati con la massima urgenza per poter riprendere l’anno scolastico nella massima sicurezza per gli alunni, gli insegnanti e tutto il personale.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità