il traguardo

Titoli di Insieme, doppio oro Eurogymnica

La società è un vero rullo compressore.

Titoli di Insieme, doppio oro Eurogymnica
Sport Chivasso, 09 Giugno 2021 ore 17:59

Eurogymnica rullo compressore anche nella specialità Insieme, la più coreografica ed emozionante di tutto il circuito della ginnastica ritmica, dove il lavoro individuale viene sostituito da quello di squadra, con 5 ginnaste impegnate per oltre 2 minuti a lavorare in collaborazione.

Eurogymnica rullo compressore anche nella specialità Insieme

In una specialità dove Torino e l'Italia fanno scuola da sempre, i due titoli regionali e l' argento conquistati da EG a Saluzzo, hanno il sapore di un omaggio alla nazionale di Emanuela Maccarani, in procinto di partire per gli Europei che si terranno dal 9 al 13 a Varna. Tiziana Colognese, Elisa Vaccaro e Daniela Bertolino hanno accompagnato in pedana le 3 squadre per le tre differenti categorie previste dal campionato, riuscendo a salire sul gradino più alto del podio in ben due. Ad aprire le ostilità, le giovanissime Allieve, assenti alla prima prova ma subito protagoniste con l'esercizio alle 5 funi. Acerbe ma piene di carattere e voglia di emergere, Sara Parente, Tea Semeraro, Alessia Laghezza, Elena Ferraris e Chiara Cortese, assolute beginners, hanno totalizzato 10,050 e sono balzate in testa alla classifica generale, spodestando la Sport Giocando di Orbassano che guidava la classifica fino a quel momento. Terza piazza per la Ritmica VCO di Verbania. Chiusa la gara delle speranze piemontesi, è toccata alla categoria Giovanile. Qui davvero senza avversarie, le EGirls che avevano già ampiamente dominato la prima fase del campionato. Il 19,300 della prima prova è stato addirittura superato e Sofia Albertone, Virginia Cuttini, Laura Golfarelli, Rita Minola e Carlotta Lo Muscio (Aurora Bertoni riserva) sono riuscite a rosicchiare ancora un punto in più, raggiungendo quota 20,300, oltre sette punti in più delle verbane di VCO, seconde.

2 foto Sfoglia la gallery

Categoria Open ha chiuso il programma

Ha chiuso il programma la categoria Open dove le ginnaste del club di Luca Nurchi si sono classificate al secondo posto. Autrici di qualche imperfezione e di qualche titubanza di troppo, Stefania Straniero, Giulia Manusia, Martina Alberione, Bianca Chiarello e Alice Botticelli (Virginia Mombellardo riserva) hanno dovuto subire la rimonta della Ritmica Piemonte ed accontentarsi della piazza d'onore, crescendo comunque da 18,400 della prima tappa, che le aveva viste terminare in prima posizione, a 19,100. I due titoli conquistati finiscono nella bacheca con i tanti in bella mostra nel palmares di Eurogymnica, che nei suoi 35 anni di storia può annoverarne davvero un numero infinito. «Avevamo come obiettivo quello di conquistare i tre podi nelle tre categorie e ci siamo riusciti, - dichiara Marco Napoli, DS di Eurogymnica -. A un certo punto abbiamo sfiorato l'impresa di conquistare addirittura i tre titoli e portarci a casa l'intera posta. La flessione delle Open, assolutamente competitive, ci ha tolto questa possibilità e onestamente ha lasciato un po' di amaro in bocca alle ginnaste e allo staff. È giusto che un club come il nostro sì ponga obiettivi sempre più prestigiosi e che accumulare record e primati sia una conseguenza logica della mentalità vincente che in Eurogymnica abbiamo tutti sviluppato in questi decenni».