Eventi
CALENDARIO

Cosa fare nel Chivassese e Vercellese: gli eventi del weekend (16 e 17 settembre 2023)

Tra i più attesi la Festa dell'Uva

Cosa fare nel Chivassese e Vercellese: gli eventi del weekend (16 e 17 settembre 2023)
Chivasso Aggiornamento:

Un ricco calendario di eventi per il prossimo fine settimana sabato 16 e domenica 17 settembre 2023 sul territorio del Chivassese e Vercellese.

Festa dei Nocciolini

Ormai ci siamo, la 27esima edizione della Festa dei Nocciolini di Chivasso è alle porte. La tradizionale manifestazione si svolgerà da lunedì 18 a domenica 24 settembre: avete letto bene, già nelle date troviamo la più grande novità. Non più soltanto un fine settimana, ma un’autentica «Nocciolini Week», con un calendario di eventi che copre più giorni e toccherà il suo apice nel weekend, con gli eventi previsti fra venerdì e domenica. A presentarci la festa del commercio, con eccellenze gastronomiche del territorio, produttori di nocciolini, street food, musica, giochi, intrattenimento e cultura è Carlo Nicosia, presidente di Ascom Chivasso: «Nelle prime tre serate, quelle di lunedì 18, martedì 19 e mercoledì 20 settembre, il tema sarà la promozione del territorio di Chivasso e del suo ruolo di capoluogo rispetto al chivassese e in qualità di Porta del Canavese e del Monferrato. Ciascuna serata sarà abbinata ad uno dei tre produttori di nocciolini e andrà a parlare del territorio partendo da un libro edito da una casa di San Giorgio Canavese».
Il presidente Nicosia non ha dubbi: «La promozione del territorio è un veicolo per la crescita della città - ha continuato - dobbiamo valorizzare gli edifici di pregio, il canale Cavour, l’enogastronomia e la sua posizione strategica per renderla ancora più attraente dal punto di vista commerciale. Non a caso la Festa dei Nocciolini è nata proprio per rialzare il commercio dopo il crollo del ponte e l’alluvione del 1994».
Si parte domenica 17 settembre con «Sbarazzo - Fuori tutto» dei commercianti chivassesi. Animazione a cura di A-T-PIC Ensemble-mini orchestra itinerante per le vie dell’evento

Sagra della Nocciola

Anche quest’anno siamo finalmente giunti alla Festa Patronale della Madonnina, accompagnata alla Sagra della Nocciola, occasione per incontrare tante persone, per passare insieme momenti in allegria allietati da tanta musica.
La Sagra partirà venerdì 15 settembre con la serata «A tutto gnocco fritto», con intrattenimento musicale della «Disco Show Band». Sabato 16 settembre, alle ore 16.30, si terrà una camminata di facile percorrenza con genitori e bimbi nel territorio casalborgonese: potranno partecipare adulti, bambini e amici a quatto zampe. Alle ore 20 si riaprirà lo stand gastronomico curato dai volontari della Pro Loco con specialità a base di nocciole e funghi, poi tutti a ballare con il dj-set by Muzik.
Eccoci alla domenica, con la fiera mercato di settembre che durerà tutta la giornata. Alle ore 9 prenderà il via la camminata tra le nocciole a cura dell'A.S.D. Pro Casalborgone, seguita dalla premiazione dei coltivatori e dal pranzo nel padiglione con piatti prelibati sempre a base di nocciole e funghi. Durante la giornata ci sarà anche la Festa dello sport, con la presentazione dei corsi a cura dell'ASD Pro Casalborgone. Dalle ore 15 spazio a «Farmer Workout», ossia gare di abilità agricola, mentre dalle ore 15 ci sarà la possibilità di voli vincolati con mongolfiera. Alle ore 20 riaprirà lo stand gastronomico, mentre ad allietare la serata ci penserà l'orchestra «Liscio Simpatia». Durante la manifestazione la Pro Loco potrà contare sul contributo delle numerose associazioni del territorio che si prestano per la riuscita della Festa Patronale della Madonnina.
La nostra comunità, anche se piccola, è molto vivace e il nostro paese vuole dare un'immagine viva e capace di accogliere le persone che vorranno visitarlo. Questa Patronale ci accompagna all’autunno e chiude le nostre numerose feste. Il paese, grazie all’impegno della Pro Loco e alla disponibilità al lavoro volontario di tante persone, si prepara ad accogliere visitatori e degustatori. Per organizzare tutto ciò tante persone lavorano con entusiasmo affinché la festa possa godere di tanto successo. Un ringraziamento a tutti, vi aspettiamo numerosi a Casalborgone.

Festa della nascita

Tra i 25 Comuni aderenti, anche la Città di Chivasso parteciperà alla Festa della Nascita, in programma domenica 17 settembre nei Giardini della Reggia di Venaria.
L’evento di «benvenuto alla vita» organizzato per celebrare ed accogliere in comunità l’arrivo dei nuovi nati torna dopo il grande successo delle due precedenti edizioni con oltre 2.000 partecipanti. Dalle ore 10 fino a pomeriggio inoltrato, si potranno visitare “isole” dedicate a vari temi, dove si svolgeranno laboratori, attività ludico-ricreative e informative.
La festa è rivolta a tutte le famiglie con bambine e bambini nati nel 2022 e 2023, con l’obiettivo di far conoscere le opportunità offerte dai servizi locali, dal mondo della Cultura e della Sanità.
«Abbiamo spedito una lettera ai nuclei familiari coinvolti a Chivasso – ha spiegato il sindaco Claudio Castello – in cui li invitiamo a partecipare gratuitamente, segnalando il numero dei componenti interessati con una mail a servizieducativireggia@lavenariareale.it entro il prossimo 15 settembre. Come segno di attenzione verso la prima infanzia, abbiamo adottato il Passaporto culturale #naticonlacultura che consente il libero accesso alle famiglie in oltre 40 musei Family and Kids Friendly della rete Abbonamento Musei nel primo anno di vita dei bambini».
Da quest’anno, potranno prendere parte all’evento anche le donne in gravidanza che hanno ricevuto il Passaporto culturale per la Mamma, progetto sperimentale avviato il 1° settembre anche presso l’ASL TO 4 che ne garantisce la consegna durante i corsi di accompagnamento alla nascita.
«La Festa della Nascita – ha commentato l’assessore alla Cultura del Comune di Chivasso Gianluca Vitale - rappresenta un’occasione per le famiglie del territorio per conoscere i servizi e le ottime opportunità culturali che l'area metropolitana di Torino offre ai bambini nel primo anno di vita e negli anni immediatamente a seguire. L’Amministrazione comunale di Chivasso da anni sostiene con forza i progetti a favore dell'infanzia e del sostegno alla genitorialità, anche attraverso progetti che valorizzano l'importanza della lettura, della musica, del teatro, del gioco e dell'attività fisica fin dai primi anni di vita».
La biblioteca civica Movimente di Chivasso coordina il progetto a livello locale e sarà presente nello stand delle biblioteche del Sistema Bibliotecario dell’Area Metropolitana.

Mobilità sostenibile

La Settimana Europea della Mobilità Sostenibile è un appuntamento annuale per sensibilizzare verso una mobilità urbana sostenibile.

Lo spettacolo teatrale di Faber Teater «Il campione e la zanzara» si inserisce in questa linea: un evento culturale a emissioni zero e che prevede la partecipazione di attori, attrici e pubblico in bicicletta!
Faber Teater è pronto a scendere in strada a Firenze, al parco delle Cascine, sabato 16 settembre, alle 16.30.

In scena gli attori del Faber Teater, Francesco Micca, Lodovico Bordignon, Lucia Giordano, Marco Andorno, Paola Bordignon, Sebastiano Amadio, per la regia e con il testo di Mario Chiapuzzo.

Nello spettacolo sei mirabolanti personaggi in maschera pedalano con gli stendardi al vento sulle loro biciclette gialle! Sono queste le Guide del Tempo.

Al centro della narrazione, il Campionissimo Fausto Coppi, dalla nascita agli inizi a Castellania fino alle grandi vittorie e alle grandi imprese.

I Pifari del Doge

E’ in programma per domenica 17 settembre, alle 16, presso la chiesa di San Bernardo al Luogo di Brusasco, il concerto «Sonar et danzar de corte - Musica per i dogi nella Venezia fra ’500 e ’600» inserito nel calendario di Kalendamaya, Festival internazionale di musica antica proposto dall’associazione «Gli Invaghiti» guidata da Fabio Furnari.
Protagonisti del concerto dedicato al professor Carlo Caramellino saranno «I Pifari del Doge»: Stefano Vezzani (pifaro soprano), Federico Rattin (pifaro soprano, contralto e flauto dolce), Marzia Pellizzato (flauto dolce), Paolo Tognon (dulciana tenore), Claudio Sartorato (dulciana basso), Andrea D'Incà (trombone) e Moreno Tortora (percussioni).

Ingresso a offerta libera fino a esaurimento dei posti disponibili. Consigliata la prenotazione inviando una mail a concerti@invaghiti.info

Alpini in festa

Sono in programma per sabato 16 settembre, a Castelrosso, i festeggiamenti per il 25° anniversario di beatificazione di don Secondo Pollo. Il programma prevede alle 17.30 il ritrovo in piazza Assunta, e alle 18 l’alzabandiera presso il Sacello con preghiera e saluto delle autorità. A seguire, Santa Messa in chiesa parrocchiale e rinfresco. Durante la cerimonia saranno ricordati tutti gli Alpini «andati avanti» iscritti al gruppo e non. Si prega di comunicare l’adesione all’iniziativa ai numeri 347/4043079 e 349/8698098.

Festa dell'Uva

È tutto pronto per l’attesa Festa dell’Uva di Caluso. La storica manifestazione quest’anno raggiunge un traguardo importantissimo: quella che inizia ufficialmente oggi e si concluderà lunedì 18 settembre è la novantesima edizione. Il programma è ricco come non mai e a presentarla non poteva non essere Caterina Pistono, presidente della Pro Loco: «Stiamo lavorando da molto con un unico obiettivo - ha affermato - vogliamo far sì che questa novantesima Festa dell’Uva rimanga un po’ nel cuore di tutti i calusiesi e di chi verrà a visitare il nostro bellissimo paese».
Naturalmente la strada dell’organizzazione non è facile: «Sarà una lunga settimana, ci arriviamo stanchi ma soddisfatti - ha continuato - speriamo che il meteo sia dalla nostra e che tutti collaborino per la riuscita di questo evento, riuscendo a costruire insieme qualcosa di straordinario. Colgo l’occasione per dire grazie ai commercianti e alle attività locali che grazie ai loro contributi, e non solo, riescono a darci sostegno, dato che allestire una manifestazione del genere è impegnativo e oneroso. Grazie anche all’amministrazione comunale, con cui abbiamo da sempre una buona collaborazione e soprattutto un ringraziamento speciale va ai tanti volontari che daranno una mano durante la festa, sia per quanto riguarda la cucina che il servizio al tavolo, il bar, ecc. Si tratta di un aiuto fondamentale, senza di loro non si riuscirebbe ad organizzare nulla».
Che cosa ci aspetta dunque alla Festa dell’Uva di Caluso? In primis va ricordato che il classico torneo de «Il Boccio», il quale tradizionalmente anticipa il maxi evento calusiese, è già cominciato: quest’anno i ragazzi del rione Frêta hanno cambiato sport optando per le bocce, mentre negli anni precedenti si era passati dal calcio alla pallavolo, alla palla colpita e via dicendo.
Il programma inizia ufficialmente con mercoledì 13 settembre e va ricordato che fino a domenica la Pro Loco sarà operativa con il bar all’interno del Parco, dando la possibilità di cenare a tutti, proponendo ogni sera un menù diverso (di cui parleremo nelle pagine seguenti).
Sabato 16 sarà il giorno clou: al mattino inizieranno i lavori per l’assegnazione del Grappolo d’Oro, ma da sottolineare c’è anche l’inaugurazione della mostra fotografica «La Ninfa Albaluce dal 1948 ad oggi», organizzata dall’Ordine delle Ninfe in comune. In serata ecco l’apertura delle «Veje Piole» con rioni e frazioni pronti a sfamare i presenti, così come del «Quadrilatero del Gusto», percorso introdotto anni fa e che vede partecipare le Pro Loco dei paesi limitrofi in qualità di ospiti pronti a far provare le loro specialità culinarie ai presenti. Per i più piccoli l’appuntamento è in via Bettoja, con giochi e spettacoli d’animazione, mentre i punti musicali saranno praticamente disseminati per tutto il paese.
Al Parco Spurgazzi non mancherà la serata della Pro Loco, con la cena, e la musica live con le colonne sonore dei film più celebri, l’ospite d’onore Wax (cantante finalista di Amici 2023) e la discoteca con dj Alexio.
Si prosegue con la domenica e fra i tanti eventi ecco l’inaugurazione di DiVino Canavese: «Si tratta di una mostra-mercato che abbiamo costruito come Pro Loco insieme ad una produttrice e che quest’anno arriva alla nona edizione ospitando la rassegna dei passiti d’Italia».
Ecco poi la sfilata dei carri dei rioni e delle frazioni: «Quest’anno il comune ha dato loro un contributo per realizzare i costumi - ha proseguito la Pistono - in modo tale da dare più lustro alla sfilata e renderla più bella e attrattiva verso chi arriva da fuori Caluso. Al termine ci sarà il Palio degli adulti: siamo ritornati a farlo storico, con la pigiatura: chi raccoglierà più liquido nel tempo stabilito sarà il vincitore del palio. Al termine tutti al Parco Spurgazzi a gustare il nostro fritto misto».
Domenica 17 evento speciale: durante la mattinata si esibirà un gruppo di paracadutisti di precisione. Dalle 10 alle 20 9° Edizione del “DiVino Canavese” – DiVino Canavese ospita i passiti d’Italia – Degustazione di vini – Parco Spurgazzi Mercato produttori Km0 e hobbistico – Piazza Mazzini e Viale Alberato. Alle 10 Santa Messa, alle 11 in poi Atterraggio di precisione dei paracadutisti e alle 11.30 interventi istituzionali e Premiazione del Grappolo d’Oro – Piazza Ubertini. Poi la proclamazione Ninfa Albaluce 2023  e apertura delle “VEJE PIOLE” – Centro storico. Alle 15 la sfilata dei carri allegorici dei Rioni e delle Frazioni, accompagnati dal gruppo musicale “Desperados Band” di Enrico Negro, dalla fanfara dei bersaglieri di Asti e da altri gruppi musicali folcloristici. Alle 17 Palio dei Rioni e delle Frazioni e alle 19 “La Cena dell’90° Festa Dell’Uva” organizzata dalla Pro Loco Caluso – Padiglione enogastronomico Parco Spurgazzi. Dalle 21.30 ”BEL AIR 90’S PARTY” – Live Dj set Produced by Showzer – Padiglione Parco Spurgazzi.

Festa dello Sport

Crescentino (gei) La Festa dello Sport è l’evento con il quale si conclude la lunga stagione di eventi estivi promossa dal Comune di Crescentino. Un’edizione certamente molto speciale quella che si vivrà in città da venerdì 15 a domenica 17 settembre perché si svolge proprio nell’anno in cui Crescentino è Comune europeo dello sport. Una manifestazione promossa dal Comune di Crescentino, in maniera particolare dall’assessore allo sport Nino Dispoto.
La manifestazione si aprirà venerdì 15 alle 18,30 in piazza Caretto. La cerimonia di apertura prevede la sfilata con la fiaccolata e la partecipazione di tutte le associazioni sportive di Crescentino. Un corteo colorato che giungerà sino al Villaggio dello Sport.
Sabato 16 nell’arco di tutta la giornata, nel centro storico, la manifestazione proseguirà con gli stand delle associazioni e le esibizioni degli atleti delle varie discipline. Presenti anche giochi gonfiabili per i bambini. Intanto, in via Mazzini, la mostra Cento anni di sport a Crescentino e dalle 10 alle 17 lo stand con lo speciale annullo filatelico di Crescentino Comune Europeo dello Sport 2023.
Domenica 17, in piazza Garibaldi, dalle 9 il Palio dei Rioni. Tornano i giochi a squadre tra i Rioni ‘l Bec, San Roch, Prajet, Bara ‘d Fer e Mulino. I sei borghi si sfideranno tra pesca, beach volley, tiri liberi a basket e calcio, ping pong, calcio balilla umano e corsa con i sacchi.
L’evento è aperto ai residenti a Crescentino over 16 anni mentre la corsa con i sacchi e i tiri liberi per coloro che hanno tra i 12 e i 16 anni.

The color Li.Fe. run party

Una corsa colorata per le strade di Livorno Ferraris adatta proprio a tutti, da 0 a 100 anni.
E’ questo l’appuntamento di settembre più colorato della città organizzato dal Comitato genitori. L’evento, promosso dal Comitato Genitori di Livorno Ferraris, si svolgerà nel pomeriggio di domenica 17 settembre. Il ritrovo è previsto alle 14.30 all'area industriale ex Pirelli mentre la distribuzione delle bustine colori avverrà dalle 14. Lì è previsto l’intrattenimento alla partenza con giochi, riscaldamento, e tanto altro. Durante il percorso ci saranno punti in cui la polvere colorata sarà lanciata e sparata sui partecipanti. Il percorso di circa 4 chilometri, si può fare, correndo o camminando.
L'arrivo è in piazza Possis, dove la festa continuerà con la musica del dj, e la possibilità di fare merenda/aperitivo con patatine e bevande acquistabili al banco della Pro Loco. Nutella Party gratis per tutti i bambini più colorati. Il biglietto comprende 2 buste di colore che potranno essere ritirate in loco prima della partenza.
I bambini nati dopo il 1 gennaio 2019 non pagano e non hanno bisogno di biglietto.
I biglietti (acquistabili sul sito https://www.eventbrite.it/) non sono nominativi, con una singola registrazione e un solo pagamento sarà possibile acquistare fino a 10 biglietti. L’organizzazione consiglia di partire con una maglietta bianca. I colori sono naturali, atossici, non infiammabili, vanno via al primo lavaggio e non macchiano.

Patronale, gli ultimi eventi di Madonnina 2023

La Festa Patronale di Madonnina ha in serbo ancora alcuni appuntamenti.
Sabato 16 settembre alle 20 con la Messa al Santuario della Madonnina con il tradizionale passaggio dei priori: Giordanese e Ponzetto lasceranno il ruolo a Maria Teresa Benedetto e Mario Cena.
Domenica 17 settembre, invece, l’evento «A piccoli passi»: la passeggiata in famiglia alla scoperta del territorio con la partecipazione del Teatro a Canone.

Pensionati di Villareggia

Appuntamento imperdibile insieme all’associazione dei Pensionati di Villareggia con la grigliata mista presso l’oratorio parrocchiale sabato 16 settembre alle 19. Un evento che viene organizzato in occasione della Festa dell’Addolorata ed, in effetti, alle 16 i partecipanti potranno assistere alla Santa Messa che don Alberto Carlevato celebrerà nella cappella dell’Addolorata seguita dall’aperitivo offerto a tutti i presenti.
Alle 19 ci sarà la grigliata con antipasti vari, insalata, dolce e bevande (vino, acqua e caffè). Il costo per gli associati è 15 euro mentre per gli aggregati 20 euro. Per prenotazioni chiamare Gianfranco Carra allo 3386991473 o da Pinot. Un’occasione per stare insieme gustando le prelibatezze che questi volontari sono capaci di preparare per i partecipanti.

Corriamo per Simone

Torna la terza edizione di «Corriamo per Simone», l’evento dedicato alla raccolta dei fondi necessari alla ricerca scientifica per curare il piccolo Simone di Montanaro. L’appuntamento organizzato dal Piccolo Grande Guerriero e dal Volley di Montanaro è domenica 17 alle 9.30 in piazza Luigi Massa. Si potranno fare 5 chilometri di camminata a passo libero nel verde dell’Orco oppure 10 chilometri di corsa podistica non competitiva. La partenza dei bambini è alle 11.30 per 800 metri o 1500 metri di corsa. Dalle 14 ci saranno intrattenimenti con attività ludico-sportive mentre dalle 12 alle 20 possibilità di pranzo e cena. L’iscrizione va effettuata il 16 settembre dalle 9 alle 18 in piazza con ritiro pacco gara e pettorale oppure il 17 settembre presso i punti gazebo. Tramite anche QRcode o il link presenti sulla pagina facebook.

«Lo sport come prevenzione»

«Lo sport come prevenzione» è l’evento organizzato dalla Lilt di Montanaro sabato 16 dalle 16 alle 20 in piazza Luigi Massa. La piazza si trasformerà in un campo da gioco che accoglierà le discipline sportive sensibilizzando i presenti alla prevenzione del tumore al seno. Ci sarà l’ABC Dance, il My Club asd, l’Olympian Sport di Montanaro, balli liscio e di gruppo, Volley Montanaro e airobica, U.S.D. Montanaro Calcio, ASDP Chivasso, Spolverina Truccabimbi, Raffaella Actis Dato operatrice shiatsu, Nutrilite XS Sport Nutrition dal 1934, stand, tesseramento e manufatti confezionati dalle uncinettine della Lilt, sbandieratori e musici di Mappano, tamburini del gruppo storico di Susa. Musica: Dj Christopher Sonnessa.

Penne Nere in festa

Torna a settembre la Festa del Gruppo Alpini guidato da Bartolomeo Bertolino. Quest’anno i partecipanti potranno prendere parte alla Santa Messa domenica 17 settembre alle 11 celebrata da don Gianmario Cuffia con un ricordo dei defunti appartenenti al gruppo. Il prossimo anno, invece, ricorrerà il 95esimo anno dalla fondazione della sezione delle Penne Nere di Foglizzo. A settembre del 2024 il gruppo si ritroverà in un corteo che accoglierà i gruppi degli Alpini provenienti dagli altri paesi. Il corteo si recherà alla piazzetta degli Alpini per la benedizione, poi in Chiesa per la Messa.

A piccoli passi

«A piccoli passi» protagonista a Cavagnolo. L’iniziativa culturale a cura dello Sbam di cui la biblioteca di Cavagnolo fa parte. Si tratta di passeggiate in famiglia alla scoperta del Chivassese dedicata alle famiglie con bambini da 2 a 6 anni ed ai fratelli anche in un’altra fascia d'età.

Nati per Leggere presenta nuovi pomeriggi a misura di bambino. L’appuntamento è per sabato 16 settembre dalle 16.30. Per ulteriori informazioni e per partecipare scrivere a amisuradifamiglianpl@gmail.com. In caso di maltempo la manifestazione sarà annullata.

L’iniziativa rientra nel progetto «A misura di famiglia. SBAM EST 2023» con il contributo di Compagnia San Paolo (Bando Cultura per crescere) con la partecipazione di Teatro a Canone, Amalgama, Officina Culturale e Onda Larsen. La passeggiata culturale alla scoperta delle bellezze cavagnolesi è gratuita e al momento della prenotazione sarà indicato orario e luogo del ritrovo.

Se invece volete fare un giro fuori zona cliccate qui per gli eventi di sabato 16 e domenica 17 settembre 2023 in Piemonte.

Seguici sui nostri canali