Eventi
i programmi

Cosa fare nel Chivassese e Vercellese: gli eventi del weekend (17 e 18 settembre 2022)

Tra i tanti appuntamenti, quello con la Festa dell'Uva.

Cosa fare nel Chivassese e Vercellese: gli eventi del weekend (17 e 18 settembre 2022)
Eventi Chivasso, 15 Settembre 2022 ore 09:21

Cosa fare nel Chivassese e Vercellese, ecco tutti gli appuntamenti del lungo fine settimane.

Fiera Medievale

Ritorna a Cocconato un appuntamento davvero speciale per l’intero comune: si tratta della tradizionale Fiera Medievale, programmata per sabato 17 settembre, a partire dalle ore 18.
Si tratta di un ritorno particolarmente gradito, dato che negli ultimi due anni, a causa della pandemia, la manifestazione non si era svolta: nello scenario davvero unico e suggestivo dell’antica Via Maestra, i borghi torneranno a proporre bancarelle, locande, scene di vita dell'epoca, mercati, giochi, antichi mestieri, cartomanti e musiche.
Ovviamente poi saranno proposti i piatti tipici ricavati dalle antiche ricette, annaffiata da buon vino locale. In sostanza, per una notte, sarà possibile tornare indietro nel tempo, immergendosi in un’atmosfera magica.
A presentare l’edizione 2022 della Fiera Medievale è Giorgio Apostolo, Capitano del Palio di Cocconato (posticipato a domenica 9 ottobre a causa della concomitanza con le elezioni politiche): «Siamo felicissimi per la ripresa della manifestazione, siamo tutti molto carichi - ha affermato - si tratta di una rievocazione storica di un’antica fiera medievale, in cui ogni borgo allestisce una porzione del centro storico, offrendo anche da mangiare, con piatti che rispettano il più possibile ciò che si consumava all’epoca. In particolare uno di questi verrà preparato esclusivamente con ingredienti conosciuti nel Medioevo, vale a dire per esempio niente patate e pomodori: con tale piatto il borgo parteciperà al concorso e sarà una giuria di specialisti a decretare il vincitore. Parliamo di una competizione molto sentita!».
La Fiera Medievale si svolge da oltre venticinque anni, coinvolge gli otto borghi di Cocconato e per ciascuno di essi sono impegnate circa una trentina di persone: numeri che danno l’idea dell’ampia portata dell’evento. «È molto bello che ogni borgo cerchi di allestire nel miglior modo possibile il proprio spazio, rispettando naturalmente tutte le regolamentazioni vigenti, anche in termini Covid - ha proseguito Giorgio Apostolo - si crea un ambiente storico in grado di incantare il visitatore, dove tutti i presenti negli stand indossano costumi d’epoca. In questa giornata proviamo emozioni uniche, al di là della competizione per il miglior piatto, c’è grande voglia di essere uniti per preparare questo tipo di manifestazione. Il Covid ci ha diviso, la Fiera Medievale ora torna invece ad unirci».

Patronale della Madonnina

A Casalborgone è tutto pronto per la Festa Patronale della Madonnina e per la Sagra della nocciola: in arrivo tre giorni da non perdere, ovvero da venerdì 16 a domenica 18 settembre. A presentare l’attesa manifestazione è Piera Barbero, presidente della Pro Loco. Anche quest’anno siamo finalmente giunti alla Festa Patronale della Madonnina accompagnata alla Sagra della Nocciola. È un’occasione per incontrare tante persone, per passare insieme momenti in allegria allietati da tanta musica. La sagra partirà venerdì 16 settembre con la serata Streed Food alla Piemontese, accompagnata dai RadioPaxi e dal loro tributo al mitico Vasco Rossi.
Sabato 17 settembre, alle ore 15.30 ecco la «Passeggiata a cavallo», in collaborazione con ASD Red Horse, quindi alle ore 16 è in programma una camminata di facile percorrenza con genitori e bimbi nel territorio casalborgonese: chiunque può partecipare, dagli adulti ai bambini, passando per gli amici a quatto zampe. Alle ore 20 riaprirà lo stand gastronomico curato dai volontari della Pro Loco, con specialità a base di nocciole e funghi. In seguito tutti a ballare con una serata latina curata dallo staff «La Suerte» di Chivasso.
Eccoci alla domenica, con la «Fiera delle Eccellenze Piemontesi… e non solo», che durerà tutta la giornata. Alle ore 11 la Santa Messa: sarà celebrata nel salone della Pro Loco in piazza Gaiato, mentre a seguire ci sarà la premiazione dei coltivatori. Pranzo nel padiglione con piatti prelibati sempre a base di nocciole e funghi. Durante la giornata troveranno spazio anche la Festa dello sport e la presentazione dei corsi a cura dell'ASD Pro Casalborgone Alle ore 20 riapertura dello stand gastronomico, mentre ad allietare la serata sarà l'orchestra «Liscio Simpatia». Durante la manifestazione la Pro Loco potrà contare sul contributo delle numerose associazioni del territorio che si prestano per la buona riuscita della Festa Patronale della Madonnina.
La nostra comunità è molto vivace anche se piccola e il nostro paese vuole dare un immagine viva e capace di accogliere le persone che vorranno visitarlo. Questa sagra la Patronale ci accompagna all’autunno e chiude le nostre numerose feste di paese. Quest’ultimo, grazie all’impegno della Pro Loco e alla disponibilità al lavoro volontario di tante persone si prepara ad accogliere visitatori e degustatori. Per organizzare tutto ciò tante persone lavorano con entusiasmo affinché la festa possa godere di tanto successo. Un ringraziamento a tutti, vi aspettiamo numerosi a Casalborgone.

Letture animate

Una bella iniziativa che sarà accolta favorevolmente dalle famiglie.
«Incontriamoci in un disegno» è il nome dell’iniziativa, curata da Coopculture e dal Servizio Civile Universale, che si terrà sabato 17 settembre, alle ore 10,30, nella biblioteca civica Movimente di Chivasso.
Nei locali di piazzale 12 Maggio, saranno accolti bambini dai 3 ai 6 anni di età ai quali saranno riservate delle letture animate, nell’ambito del progetto «Nati per leggere». L’ingresso è libero e non necessita di prenotazione.
Un’occasione per tante mamme e papà di avvicinare i loro figli al magico mondo dei libri. Un modo per arricchire le loro conoscenze ed esperienze. Meglio che passare ore ed ore attaccati ai telefonini e ai video giochi.

Festa dello Sport a Crescentino

Dopo tanti anni di assenza domenica 18 settembre ritornerà il «Palio dei Rioni». L’iniziativa è stata fortemente voluta dall’assessore allo sport Nino Dispoto che, insieme al sindaco Vittorio Ferrero, ne sta seguendo le fasi salienti. A darsi battaglia sul terreno di gioco allestito in piazza Garibaldi saranno il Rione Prajet, il Rione San Roch, il Rione Bara ‘d Fer, il Rione ‘L Bec e il Rione Mulino. Cinque le discipline nelle quali si cimenteranno le squadre: calciobalilla umano, beach volley, pesca, basket e corsa con i sacchi. Alle gare possono partecipare i residenti a Crescentino over 16 anni, mentre la corsa con i sacchi è riservata ai ragazzi tra i 12 e 16 anni.
Il Palio dei Rioni sarà anticipato sabato 17 dalla «Festa dello Sport». Al centro dell’attenzione sarà il villaggio sportivo con gli stand delle numerose associazioni sportive crescentinesi e gli impianti aperti pronti ad accogliere atleti e curiosi che vogliano conoscere ed avvicinarsi per la prima volta alle varie discipline sportive. Tennis, calcio, basket, bocce, volley, mountain-bike, ma anche due gonfiabili gratuiti per il divertimento dei più piccoli. Dalle 16 poi, sulla pedana allestita di fronte al campo sportivo comunale, esibizione di danza a cura delle associazioni Moondance, Abc Dance, Ekidna e di Kick Boxing presentata dalla palestra Sport e Salute. La Festa dello Sport avrà un prologo venerdì 16 settembre, alle 18.30, con la sfilata degli atleti che dalla piazza del Municipio raggiungeranno il campo sportivo comunale dove avverrà l’accensione del braciere sportivo e saranno premiati gli atleti più meritevoli nelle varie discipline rappresentate.

Spettacoli all'Angelini

Il teatro «Angelini» di Crescentino riapre con una rassegna promossa dall’Associazione Culturale Arte e con il patrocinio del Comune. Sul palcoscenico la compagnia TiArt che proporrà tre spettacoli.
Si apre domenica 18 settembre alle 21 con «Pan», ispirato al famoso «Peter Pan». Un grande favola che incanta i bambini con musiche, colori e divertimento, ma che si rivolge agli adulti, alla loro fatica di crescere ed essere “grandi”, lanciando messaggi e riflessioni. Secondo appuntamento sabato 1 ottobre alle 21 con “Ciliegi”, rivisitazione del classico di Cecov. A chiudere sabato 22 ottobre alle 21 «Il destino si diverte», commedia brillante.
«Apprezzo la proposta dell'associazione di organizzare questa mini rassegna concentrata in autunno – dichiara l’assessore alla cultura Antonella Dassano - Conosco la professionalità e la bravura degli attori della compagnia teatrale TiArt. È un'ottima opportunità per accrescere il proprio patrimonio culturale e trascorrere il proprio tempo libero in modo sano ed intelligente. Dopo un periodo di forzato allontanamento dai teatri è giusto riprendere le vecchie abitudini».
La rassegna è a ingresso libero, per info e prenotazioni chiamare i numeri 391/3863086 o 392/0767432.

Color life run party

Mancano pochi giorni alla «The color life run party» di domenica 18, promossa dal comitato genitori di Livorno Ferraris. Una corsa colorata per le strade del paese il cui ritrovo, alle 15.30, è previsto all'area industriale ex Pirelli. Durante il percorso ci saranno punti in cui la polvere colorata sarà lanciata e sparata sui partecipanti. Il percorso di circa 4 km si può fare, correndo e/o camminando, non è una gara e non ci sarà un vincitore. L'arrivo è in Piazza Possis, dove la festa continuerà con la musica del DJ Linz, e la possibilità di fare merenda/aperitivo con hot dog e bevande acquistabili al banco della Pro Loco. Nutella Party gratis per tutti i bambini più colorati. Il biglietto comprende 2 buste di colore che potranno essere ritirate in loco prima della partenza.
I bambini sotto i 3 anni non pagano e non hanno bisogno di biglietto.
I biglietti non sono nominativi, con una singola registrazione e un solo pagamento sarà possibile acquistare fino a 10 biglietti.
Si consiglia di partire con una maglietta bianca. I colori sono naturali, atossici, non infiammabili, vanno via al primo lavaggio e non macchiano.

Le incantatrici

Era uno degli appuntamenti più attesi della rassegna estiva Estate a Casa Faldella a Saluggia, ma Gianluigi Dellamula si è spento lasciando un grande vuoto in paese. Ma ora, il Comune di Saluggia in collaborazione con la biblioteca Faldella, ha deciso di presentare il libro «Le incantatrici» nel tardo pomeriggio di sabato 17 settembre. Più precisamente, alle 18,30, sarà proprio la sorella Sara a presentare questo splendido lavoro con la partecipazione di Giuliana Cerrato, già direttrice della biblioteca di Moncalieri, esperta e scrittrice di fantasy. Al termine dell'incontro verrà offerto un aperitivo a cura dell’associazione Vita Tre.

Autunno musicale

E’ tutto pronto per la 26esima edizione della kermesse culturale «Autunno musicale» che quest’anno conta cinque appuntamenti che si snoderanno tra i mesi di settembre e dicembre 2022.
Il primo appuntamento, organizzato in occasione del decimo compleanno della nota formazione concertistica Clarimozart, si svolgerà presso la Chiesa di SanGiacomo Apostolo ( in piazza Vittorio Veneto, Brandizzo), con inizio alle ore 21. Protagonisti saranno Massimo Rissone, Clarinetto e pianoforte, Gianluca Calonghi, Clarinetto e corno di bassetto, Alessandro Data, Clarinetto e sax contralto e Fabrizio Cena, Clarinetto basso.

La stagione concertistica, che si concluderà il 10 dicembre con Petite Mese Solennelle, è organizzata dall'Amministrazione Comunale di Brandizzo in collaborazione con l'Associazione Spazio Arte Musica. I concerti sono a ingresso gratuito e libero, fino a esaurimento posti. Per ottenere ulteriori più dettagliate, è possibile contattare la biblioteca civica inviando una mail biblioteca@comune.brandizzo.to.it oppure chiamando lo 338/4926377.

Festa dell'uva

Hanno preso il via domenica scorsa gli eventi per l’edizione 2022 della Festa dell’uva di Caluso. Ma la kermesse prosegue: giovedì 15 alle 17 presso la biblioteca civica lo staff del progetto Abilmente invita ad assistere alla proiezione del video documentario «Passeggiare, conoscere e imparare». Venerdì 16 alle 19 si svolgerà “La cena del Palio dei Bambini” con Paninoteca e Friggitoria a cura della Pro Loco al Padiglione enogastronomico Parco Spurgazzi
Alle 20.30 ci sarà la sfilata di apertura della manifestazione nelle vie del centro storico con la partecipazione della Banda Musicale di Caluso,
della Ninfa Albaluce 2021 accompagnata dalla Credenza Vinicola, dall’Ordine delle Ninfe, dai rappresentanti di Rioni e Frazioni, dall’Amministrazione Comunale – Partenza piazza Ninfa Albaluce.
Alle 21 si svolgerà il Palio dei Bambini e alle 22 intrattenimento musicale sempre presso il Padiglione Parco Spurgazzi. Sabato 17 ci sarà l’apertura della mostra dedicata al pittore Franco Pinna. In ambito vitivinicolo ed enologico suscitano interesse tanto la conferenza «Vitigni e Terroir» in programma al Teatro dell’oratorio Sant’Andrea, quanto l’ottava edizione di «DiVino Canavese» grazie alla quale i visitatori potranno scoprire, conoscere e degustare i vini del territorio. Infine, per la storia del territorio, l’appuntamento è con la proiezione del docufilm «100 Film», con immagini storiche degli anni ’60 e ’70 tratte dalla cineteca Griselli. Il Padiglione Gastronomico della Pro Loco, organizzato al Parco Spurgazzi, propone cinque serate con menù a tema, mentre per la sera di sabato 17 il programma prevede sia l’apertura delle tradizionali «Veje Piole» gestite dai comitati dei rioni e delle frazioni di Caluso, sia l’interessante «Quadrilatero del Gusto», promosso dalle Pro Loco del Canavese e dalle attività locali. Da non perdere anche i numerosi appuntamenti musicali che animeranno tutte le serate di Festa al Parco Spurgazzi nel Padiglione Gastronomico della Pro Loco. Tra le novità di quest’anno spiccano l’animazione con arte di strada in Via Bettoja e la musica nelle vie e nelle piazze del centro storico in programma il sabato sera. Domenica 18 settembre sarà il giorno più istituzionale, con l’assegnazione del prestigioso premio «Grappolo D’Oro» alle migliori etichette di Erbaluce, Passito ed Erbaluce Spumante, la proclamazione della Ninfa Albaluce 2022, la sfilata dei carri allegorici di rioni e frazioni e, al culmine dei festeggiamenti, lo svolgimento del Palio (preceduto, nella serata di venerdì 16, dal Palio dei Bambini).

Corri Simone

Domenica 18 alle 9.30 in piazza Luigi Massa si terrà «Corriamo per Simone», seconda edizione. La raccolta fondi dell’evento organizzato da Piccolo Grande Guerriero con Volley Montanaro sarà destinata alla ricerca scientifica per Simone. Si potrà scegliere fra la corsa non competitiva di 10 chilometri, la passeggiata a passo libero di 5 chilometri o la corsa per bambini dai 5 ai 12 anni di 800 metri. Alle 15 intrattenimenti a cura delle associazioni. Iscrizioni alla partenza o allo 3385808901 Katia, 3385640735 Stefania, allo 3403867519 Stefano o corriamopersimone@gmail.com

Casa Mosso

Tutto è pronto nella frazione cavagnolese di Casa Mosso per l’annuale appuntamento con la festa di borgata.
Tra venerdì 16 e domenica 18 settembre andrà in scena una tre giorni ricca di eventi. Venerdì 16 settembre il programma prevede una camminata al tramonto a partire dalle 19, una cena con salamelle, patatine e birra e il concerto dei «Revelation».
L’indomani, sabato 17 settembre, prevista cena con agnolotti, costine, spiedini e patatine, seguita dal concerto rock degli “Interstellar” sabato.
Infine, nella giornata di domenica, pranzo «campagnolo» con fritto misto alla piemontese e pomeriggio con attività e giochi per bambini.
Senza dimenticare alle 11 di domenica, 18 settembre la tradizionale Santa Messa celebrata all’aperto da don Armand e la benedizione dei mezzi agricoli, raccolti a decine per il 42esimo raduno sempre molto partecipato.

Stramangiando

Si svolgerà a Castagneto Po domenica 18 settembre la Stramangiando organizzata dalla Pro Loco con il patrocinio del Comune di Castagneto Po. Si tratta di una passeggiata enogastronomica a tappe, tra strade e sentieri del territorio castagnetese che va alla scoperta della natura, di antiche tradizioni e di panorami mozzafiato. La partenza è prevista da via Cuneo dalle 9 alle 11 e avverrà in gruppi.
Il costo è di 20 euro e per i soci Pro Loco di 18 euro, 12 euro per i bambini dai 6 ai 12 anni e per i bimbi più piccoli è gratuita. E’ possibile iscriversi via internet oppure contattando il numero telefonico 347/2225043. E’ consigliato un abbigliamento sportivo e comodo. In caso di maltempo il percorso potrà subire delle variazioni.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter