Eventi
COMMEMORAZIONI

Cosa fare nel Chivassese e Vercellese: gli eventi nel weekend del 6 e 7 novembre

Ricordando coloro che hanno dato la vita per la Patria.

Cosa fare nel Chivassese e Vercellese: gli eventi nel weekend del 6 e 7 novembre
Eventi Chivasso, 04 Novembre 2021 ore 09:56

Cosa fare nel Chivassese e Vercellese: gli eventi nel weekend del 6 e 7 novembre. Tutti gli appuntamenti.

4 Novembre, Giorno dell'Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate

Domenica 7 novembre si celebra la Giornata dell’Unità Nazionale e la Festa delle Forze Armate. Questo il programma delle celebrazioni a Chivasso.
Boschetto: ore 8.30 - Posa corona al Parco della Rimembranza
Castelrosso: la celebrazione è organizzata dalla locale sezione degli Alpini. Ad accompagnare gli eventi la Società Filarmonica di Castelrosso. Alle 9 la posa Corona al Monumento ai Caduti al Parco della Rimembranza. A seguire al monumento ai Caduti senza Croce ci sarà lo scoprimento della targa al Milite Ignoto.
Chivasso: alle ore 9,45 invece è prevista l’alzabandiera in piazza d’Armi al Monumento ai Caduti di tutte le guerre, sotto il coordinamento dell’Associazione Nazionale Bersaglieri – Gruppo di Chivasso, con l’accompagnamento della Società Filarmonica “Giuseppe Verdi”. Seguiranno le deposizioni di corone d’alloro anche al Monumento ai Caduti della Libertà sull’omonima via, al Monumento agli Alpini di via Po e alle lapidi dei Caduti italiani, polacchi, senza croce e in memoria del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, all’ingresso del Palazzo di Città. Segue la commemorazione ufficiale alle 10,30 con lo scoprimento della lapide per la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto. Alle 11.15 la Messa in Duomo.

Crescentino: Sono in programma domenica 7 novembre le celebrazioni ufficiali per la Giornata dell’Unità Nazionale e la Festa delle Forze Armate, istituita il 4 Novembre 1918 in occasione dell'entrata in vigore dell'armistizio di Villa Giusti, firmato il giorno precedente, alla fine della prima Guerra Mondiale.
Le celebrazioni prevedono il ritrovo al monumento ai Caduti di Crescentino alle 10.15. Qui è in programma l’alzabandiera e la deposizione della corona d’alloro. A seguire corteo lungo le vie cittadine aperto dalla Banda Musicale «Luigi Arditi» sino alla chiesa parrocchiale dell’Assunta per la messa celebrata dal parroco don Januzs. Al termine della funzione religiosa, deposizione della corona d’alloro alla lapide ai Caduti sulla Torre Civica e lettura dei messaggi del Presidente della Repubblica e del Ministro della difesa. Durante la mattina l’amministrazione comunale si recherà nelle frazioni per un momento commemorativo alle lapidi ai Caduti al termine delle rispettive funzioni religiose.
Per giovedì 4 novembre è invece previsto un momento di raccoglimento al monumento ai Caduti di tutte le guerre con gli alunni dell’Istituto comprensivo Serra. Il sindaco e l’Amministrazione comunale invitano tutta la cittadinanza ad esporre il tricolore.

Saluggia: Domenica 7 novembre sarà una giornata molto importante per Saluggia. Infatti, in occasione Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate, il Comune ha voluto organizzare un momento di commemorazione. Il programma prevede alle 8.30, a Sant’Antonino, la posa delle corone di alloro al Monumento dei Caduti e al Parco della Rimembranza.
Alle 9.30, invece, a Saluggia avverrà l’intitolazione della piazza di via Roma al «Milite Ignoto». Qui avverrà lo scoprimento della targa, la benedizione di don Enrico Triminì nonché l’onore al Milite Ignoto. Alle 10 poi la Santa Messa in chiesa parrocchiale in suffragio ai caduti di tutte le Guerre. Al termine della funzione, la posa delle corone di alloro al Monumento dei Caduti in piazza del Municipio e al Parco della Rimembranza.

Verolengo: L’Amministrazione comunale di Verolengo ha voluto organizzare una giornata in commemorazione dell’Unità Nazionale nonché la festa delle forze armate. Il programma prevede la cerimonia per la giornata di domenica 7 novembre. Alle 10,45 è prevista la deposizione della corona in frazione Casabianca mentre alle 11,30 a Verolengo. Infine alle 16,15 è prevista la deposizione in frazione Borgo Revel. Visti i provvedimenti restrittivi connessi all’emergenza epidemiologica da Covid19, le celebrazioni si svolgeranno nel necessario rispetto del distanziamento interpersonale e del divieto di assembramento, con sobria e rispettosa deposizione di corone presso i monumenti ai Caduti.

Caluso: In occasione dei festeggiamenti del IV novembre, oltre al tradizionale omaggio ai monumenti e alle lapidi, sia nel capoluogo che nelle frazioni, che ricordano coloro che con il sacrificio delle loro vite hanno contribuito a garantire la democrazia nel nostro paese, si svolgerà l’intitolazione al Milite Ignoto dell'area verde posta tra la via San Clemente e la via Sant'Andrea. «Quest’anno ricorre il primo centenario della traslazione della Salma del Milite Ignoto da Aquileia al Sacello dell'Altare della Patria a Roma – dichiara il sindaco Maria Rosa Cena - su impulso dell’Associazione Nazionale Alpini, i Gruppi Alpini di Caluso e di Rodallo si sono fatti promotori dell’iniziativa di intitolare al Milite Ignoto un’area verde cittadina e questa iniziativa trova concorde l’Amministrazione Comunale che ha individuato l’area consona all’intitolazione». La cerimonia si svolgerà sabato 6 novembre alla presenza delle autorità civili e religiose cittadine e dei rappresentanti delle associazioni locali.

Indipendenza della Polonia

L’11 Novembre ricorre la Festa Nazionale dell’indipendenza polacca. In occasione delle celebrazioni organizzate per tale ricorrenza il Console Generale della Repubblica di Polonia a Milano Adrianna Siennicka, accompagnato dal Console Onorario della Repubblica di Polonia a Torino, Ulrico Leiss de Leimburg e dalla Presidente della Comunità Polacca di Torino Elzbieta Grzyb, farà visita a Chivasso. La cerimonia, coordinata dall’Associazione Nazionale Bersaglieri con l’accompagnamento della Società Filarmonica Verdi, è in calendario sabato 6. Alle 10 posa della corona alla lapide Caduti polacchi. Segue il saluto dell’Amministrazione e del Console. Alle 10.45 al Cimitero di Chivasso posa corona presso la tomba dei soldati polacchi. Alle 11,30 al cimitero della Mandria deposizione fiori alla lapide con i nomi dei primi soldati polacchi deceduti e poi alla lapide in ricordo dei soldati polacchi.

Domenica in oratorio

Per domenica 7 novembre, la parrocchia di Castelrosso guidata da don Davide Smiderle e la Pro Loco del presidente Livio Daniele hanno organizzato una giornata «per stare insieme e condividere preghiere, cibo e giochi» presso l’oratorio, che finalmente torna ad essere al servizio della Comunità. Alle 11 Santa Messa nella ricorrenza della scomparsa di don Nicolino; alle 12.15 pranzo condiviso (cognomi dalla A alla M un piatto salato e una bibita, dalla M alla Z un dolce e una bibita); alle 13.30 giochi per i ragazzi e partita di pallone nel campo sportivo dell’oratorio; alle 15.30 castagnata. In caso di maltempo sarà celebrata solo la messa nella chiesa parrocchiale.
«E’ una piccola proposta ai più giovani - spiega don Davide - ma anche agli adolescenti e all’intera comunità parrocchiale, un cammino condiviso nello spirito del sinodo aperto proprio in questi giorni da Papa Francesco».

Le castagnate

L’Oratorio di Crescentino organizza, per tutti i bambini e ragazzi della scuola primaria e media, la castagnata con Peter Pan e i suoi amici. L’evento è da segnare in calendario per domenica 7 novembre dalle 15. Durante il pomeriggio saranno organizzati molti giochi e attività per divertirsi tutti insieme. Alle 17 poi sarà servita un’ottima merenda a base di caldarroste.
Durante l’evento sarà obbligatorio utilizzare la mascherina e il tutto si svolgerà nel pieno rispetto della normativa anti Covid19.

Domenica 7 novembre in piazza Municipio a Saluggia, per tutta la giornata, gli Alpini guidati dal capogruppo Mauro Cavaglià serviranno castagne e vin brulè. Come sempre, poi, saranno presenti anche dei banchetti espositivi per realizzare una piccola fiera d’autunno.

Tutto pronto per la tradizionale castagnata organizzata dalla sezione Alpini di Torrazza Piemonte per domenica 7 novembre. Un evento che il paese aspetta con molto piacere. Dalle 14.30, -  infatti, avverrà la distribuzione delle caldarroste accompagnate da buon vino. Il gruppo Alpini invita tutti i soci, simpatizzanti e cittadini a prendere parte all’evento in piazza del Municipio. Il gruppo, inoltre, ricorda che l’evento si svolgerà nel pieno rispetto della normativa anti Covid19.