Sagre e feste
EVENTO

Festa dei Nocciolini, la premiazione di Pecco Bagnaia e Simona Ventura LE FOTO

Il palcoscenico della Città di Chivasso ospita tre grandi personaggi.

Festa dei Nocciolini, la premiazione di Pecco Bagnaia e Simona Ventura LE FOTO
Sagre e feste Chivasso, 26 Settembre 2021 ore 17:13

Festa dei Nocciolini, è in corso in questo momento (domenica 26 settembre 2021) nella sala del Consiglio comunale di Chivasso la premiazione di Francesco Pecco Bagnaia e Simona Ventura.

Festa dei Nocciolini, la premiazione di Pecco Bagnaia e Simona Ventura

Il maltempo non ferma la Festa dei Nocciolini e la premiazione del Nocciolino d’Oro a Adolfo Zagatti di Relax Casa Arredamenti, commerciante storico e membro attivo della comunità chivassese. Durante la cerimonia, però, la città ha voluto anche premiare due personalità che hanno dato e danno lustro alla cittadina: Francesco “Pecco” Bagnaia e Simona Ventura.

Al primo conferiscono il Nocciolino d’Tola, mentre alla seconda il Nocciolino di Diamante.

SuperSimo e la sua Chivasso

Simona Ventura, conosciuta anche come SuperSimo, non è nata a Chivasso ma lei si sente una Chivassese doc come ha raccontato al pubblico:

"Chivasso è la mia casa, qui ho le mie radici. Ci vengo spessissimo, e poi si mangia benissimo. Qui ritrovo una serenità che mi aiuta a non mollare, anzi mi aiuta a trovare nuovi progetti. Ci sono delle vibrazioni che mi aiutano ad emergere, a trovare nuove energie. Oggi è una magnifica giornata perché torniamo a vivere dopo questa pandemia. E Chivasso, paese di provincia, ha acquisito più valore per la serenità.
Oggi, esser qui con i miei amici, alle persone che mi vogliono bene, mi fa star bene, mi fa commuovere".

Poi Ventura ricorda la sua gioventù:

Ho frequentato il liceo scientifico perché era vicino a casa, sono uscita con un buon voto. Poi, per caso, nel 1986 sono diventata Miss Muretto ad Alassio.
Ricordo che ho sempre detto che avrei condotto la Domenica sportiva, mi prendevano a pernacchie. Ho iniziato in televisione a Rete Canavese. Poi ho iniziato a lavorare a Milano, Roma ma tornavo sempre nel weekend a Chivasso.

Pecco torna a casa

Bagnaia è emozionato di trovarsi nella sua Chivasso:

"Sostituire Valentino Rossi è impossibile per ciò che è stato, per quello che ha fatto e per quello che farà in futuro. Lui è riuscito ad unire i tifosi e ha dato loro speranza. E' sempre stato bravo a trasmettere la sua passione per le moto al pubblico e in questo mi piacerebbe imitarlo. Il suo pubblico e i suoi risultati sono impossibili da ripetete".

Anche Ventura non può che esprimere parole di elogio nei confronti di "The Doctor":

Valentino ha avuto una carriera incredibile. E' sempre stato eclettico. Pecco è un’altra cosa ma può portare la Ducati sul tetto del mondo. Abbiamo bisogno di piloti così giovani esperti ed aggressivi che ci fanno divertire. Anch'io spero che arriverà qualcuna più giovane a sostituirmi".

Il pilota Ducati si racconta sul palco

Pecco Bagnaia ripercorre le scelte e l'inizio di questa sua splendida carriere:

La scelta più difficile l’hanno fatta i miei genitori perché io andavo a fare quello che mi piaceva. Certo, mi mancava uscire con gli amici o stare con la famiglia, però quando ero ragazzino andare a Pesaro mi faceva sentire grande. Prima vivere in hotel, poi ho preso casa con un altro pilota. Avevo 17 anni e per me è stato importante.
A Chivasso torno spesso.
Domenica a cena mi sono trovato tutti gli amici davanti al ristorante, un casino pazzesco. Amici che mi hanno sempre fatto stare con i piedi per terra. Una cosa che la mia famiglia mi ha insegnato ed è molto importante per raggiungere certi risultati. Spero di riuscire a crescere ancora e raggiungere risultati più importanti. Adesso che ho vinto due gare di fila ma ne mancano ancora quattro.

 

12 foto Sfoglia la gallery