CALUSO

Addio a Fisanotti, morto per un malore improvviso

Era una persona con un grande cuore

Addio a  Fisanotti, morto per un malore improvviso
Pubblicato:

Aveva solo 48 anni, Massimo Fisanotti, un decesso improvviso che ha lasciato nello sconforto e nel dolore i genitori Mariuccia e Michele, le sorelle Nadia e Valeria, familiari, amici, conoscenti.

Addio a Fisanotti, morto per un malore improvviso

Persona riservata e cordiale, questo il ricordo che rimarrà di lui nelle persone che sia a Caluso, dove Massimo viveva con i genitori, che a Candia, paese nel quale quando era più giovane aveva molti amici, lo hanno conosciuto o frequentato.

«Massimo era molto riservato – così lo ricorda la sorella Nadia – sensibile e buono, una persona “di cuore”, amava tantissimo le sue nipoti così come tutta la sua famiglia».

Massimo lascia un vuoto incolmabile nella vita di quanti gli hanno voluto bene, una morte improvvisa e in giovane età, la sua, che accentua il dolore della dipartita.

«Massimo è mancato a causa di un arresto cardiaco – dice ancora la sorella Nadia – aveva avuto un’ischemia nel 2003, dopo quel fatto si è sempre curato. A fronte di quanto è accaduto a mio fratello, vorrei aggiungere che forse i medici dovrebbero usare un po’ più di scienza e di coscienza nel valutare sintomi e pazienti».

I funerali si sono svolti nella mattinata di sabato 29 nella Chiesa Parrocchiale di Caluso, a celebrare la Santa Messa l’Arciprete Don Loris Cena.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali