CALUSO

«Arrivederci Carlotta, tu portavi l’allegria e l’amore in ogni luogo»

Aveva 49 anni ed era molto apprezzata e conosciuta. Numerosi i messaggi in suo ricordo

«Arrivederci Carlotta, tu portavi l’allegria e l’amore in ogni luogo»
Pubblicato:

Difficile a Caluso non rimpiangere il suo sorriso, il suo fare cordiale e al tempo stesso scherzoso, il suo saper affrontare i problemi con l’obiettivo di riuscire in qualche modo a risolverli. Carlotta Bossi mancherà moltissimo a tutti coloro che a Caluso, ma non solo, con lei hanno trascorso spazi di lavoro o di divertimento.

«Arrivederci Carlotta, tu portavi l’allegria»

In molti la ricordano anche nel bar Giacotta (ex Peona), attività della famiglia nella centrale piazza Ubertini a Caluso. «Quando arrivava al mattino era come se si accendesse la luce, come se entrasse un raggio di sole, aveva sempre una battuta per tutti». Così la ricordano i colleghi di lavoro dell’Ufficio Postale di cavagnolo, dove Carlotta in passato aveva lavorato per qualche mese come portalettere. Se ne è andata a 49 anni, lasciando nel dolore la mamma Chiara Boggio, il papà Luigi (Gigi per tutti), il fratello Giacomo, familiari e amici, tanti amici. «Mai ti dimenticheremo, sarai sempre nei nostri pensieri e ogni giorno ci mancherà il tuo sorriso, la tua voglia di vivere. La tua più grande eredità sarà l’amore che ci hai donato. Ciao Carlotta, amica mia, fai buon viaggio e riposa in pace».
Sono le parole che Marco Spadea, amico di Carlotta, ha pubblicato sui social e ha ribadito nel corso della telefonata intercorsa con noi.

Il ricordo

E sono ancora le parole di un amico a delineare il ricordo di Carlotta.
«Sono stato compagno di scuola di suo papà – ha dichiarato Franco Vassia – Carlotta sprizzava energia da tutti i pori della pelle, ogni volta che la si incontrava, nel bar di Caluso gestito dalla famiglia o per strada si aveva sempre la sensazione di toccare con mano l’allegria, la felicità, la voglia di vivere.
Carlotta è stata una meteora che ha illuminato i nostri i cieli, anche quelli più cupi e nuvolosi.
È stata sole, pioggia, vento, grandine e arcobaleno. Ed è lì che la incontreremo, a ogni cambio di tempo». I funerali di Carlotta Bossi si sono svolti a Caluso nel primo pomeriggio di giovedì 21 marzo alla presenza dei familiari e di molti conoscenti e amici.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali