Cronaca
in zona rossa

Bar di Chivasso aperto, 32 persone multate

E' stata anche richiesta la sospensione della licenza commerciale

Bar di Chivasso aperto, 32 persone multate
Cronaca Chivasso, 10 Aprile 2021 ore 13:10

+++Ieri sera, venerdì 9 aprile 2021, nello stesso locale di Chivasso sono state sanzionate altre dieci persone

 

I carabinieri hanno multato 32 persone perchè consumavano in un bar di Chivasso non rispettando le misure anti-Covid finalizzare a contrastare la pandemia in atto.

Multate 32 persone, bar aperto

I Carabinieri di Chivasso hanno identificato e multato 32 persone che in più occasioni hanno consumato all’interno di un bar della città, in contrasto con le attuali misure di restrizione finalizzate a contrastare la pandemia in atto.

Richiesta di sospensione della licenza

La titolare dell’esercizio commerciale è stata già più volte multata e per  questo è stata richiesta la sospensione della licenza commerciale alla Prefettura.

Disobbedienza civile

Disobbedienza civile Spritz, così è stata definita l'azione che alcuni giorni fa è stata compiuta fuori dal medesimo bar di Chivasso  all'ora dell'aperitivo.

E' stato girato e diffuso un video di quest'azione. Si tratta di un filmato di circa 10 minuti che ritrae numerose persone dentro e fuori da un locale di Chivasso. Come lo stesso autore del video afferma, le persone presenti sono tutte prive di mascherina e non mantengono alcuna distanza di sicurezza.   Le immagini poi si concentrano sulle persone che in piedi oppure sedute ai tavoli del bar stanno sorseggiando un aperitivo. Poi, ancora l'autore del video ritrae sia le persone presenti all'esterno che quelle all'esterno del locale.

Un'azione secondo i protagonisti di quella che viene definita "disobbedienza civile Spitz" che mira a voler portare alla normalità delle azioni che venivano compiute prima della diffusione del virus. Sul posto sono anche intervenuti i Carabinieri di Chivasso. Il video è stato diffuso sui social dove conta oltre 13 mila visualizzazioni e un centinaio di commenti.

Altre sanzioni

A Chieri, in piazza Duomo, i militari della locale Stazione hanno controllato un’attività di parrucchiere che nonostante la zona rossa era aperta con all’interno un cliente, che è stato sanzionato unitamente al titolare del salone.