a saluggia

Coltiva marijuana in casa e minaccia i Carabinieri, denunciato

Il giovane voleva aizzare i tre cani contro gli agenti.

Coltiva marijuana in casa e minaccia i Carabinieri, denunciato
Cronaca Vercellese, 06 Febbraio 2021 ore 14:17

I Carabinieri di Livorno Ferraris ieri, venerdì 5 febbraio 2021, hanno eseguito una perquisizione in un’abitazione di Saluggia ove era giunta voce che un 23enne stesse coltivando della marijuana.

Coltiva marijuana in casa

I carabinieri della stazione di Livorno Ferraris hanno deferito un 23 enne di Saluggia per coltivazione di sostanze stupefacenti, resistenza e minaccia a  Pubblico ufficiale.

I fatti

Nel pomeriggio di ieri  in carabinieri della stazione di Livorno Ferraris hanno eseguito una perquisizione in un’abitazione di Saluggia dove era giunta voce che un 23 enne stesse coltivando della marijuana. Appena giunti i carabinieri hanno trovato il 23enne disoccupato, che è andato su tutte le furie, minacciando gli agenti di aizzargli contro i tre cani di grossa taglia, pur di non farli entrare in casa.

La perquisizione

Dopo un’opera di convincimento, il giovane, già segnalato in passato quale assuntore a scopo non terapeutico di sostanze stupefacenti, ha acconsentito all’esecuzione della perquisizione, chiudendo i grossi cani in una stanza della casa. Nel sottotetto i militari hanno trovato una piccola serra costituita da lampade e ventilatori che permettevano la coltivazione di 4 piante di cannabis indica (marijuana), nonché materiale per il confezionamento. Oltre a ciò sono stati rinvenuti alcuni grammi di hashish. Tutto è stato posto sotto sequestro ed il 23enne  è stato denunciato in stato di libertà, in quanto incensurato, per coltivazione di sostanze stupefacenti, nonché per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale, alla Procura della Repubblica di Vercelli, nonché segnalato nuovamente quale assuntore alla Prefettura (per l’hashish detenuto per uso personale).

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli