Politica
LIVORNO FERRARIS

Per il dopo Corgnati, la maggioranza punta tutto su Franco Sandra

E’ l’attuale vicesindaco

Per il dopo Corgnati, la maggioranza punta tutto su Franco Sandra
Politica Vercellese, 31 Dicembre 2022 ore 06:59

«Mi candido come capolista per Unione per Livorno». Annuncia così la sua candidatura a sindaco, l'attuale vicesindaco Franco Sandra.

Per il dopo Corgnati c'è Franco Sandra

«Mi candido come capolista per Unione per Livorno». Annuncia così la sua candidatura a sindaco, l'attuale vicesindaco Franco Sandra. Sarà lui a presentarsi alle urne la prossima primavera per succedere all'attuale sindaco Stefano Corgnati.
Sandra, sposato e padre di due figlie, è nato e cresciuto a Livorno dove è tutt'ora residente e, dove appunto, è il vicesindaco uscente con delega ai lavori pubblici nonché vicepresidente del Cisas.

La scelta

«Con il consenso e il pieno supporto dei colleghi, ho preso questa decisione poiché si sono confermati disponibili a proseguire con me gran parte dei consiglieri uscenti appartenenti già al gruppo di Unione per Livorno e attuali amministratori. - spiega Sandra - Completeranno la rosa nuove persone, chi alla sua prima esperienza ma con tanto entusiasmo , chi con un trascorso già da amministratore e quindi con esperienza in materia. Età diverse, professioni diverse ma tutti con grande senso civico che ci porterà a lavorare con metodo e impegno per il nostro Paese.
Dopo due mandati da assessore e due mandati da vicesindaco, credo di aver maturato quell’esperienza che mi permetterebbe di gestire e di operare con professionalità e consapevolezza all’interno della “macchina pubblica”.
Vorrei dare continuità agli obiettivi importanti e fondamentali per lo sviluppo del paese che ci eravamo prefissati. Alcuni di questi, per diversi motivi, non sono stati pienamente raggiunti durante questo mandato, in primis a causa della pandemia e della guerra, momenti assai difficili che abbiamo affrontato e gestito con grande rigore».

Gli obiettivi

Sandra guarda ai più giovani: «Vorrei trasmettere alle nuove generazioni di amministratori tutto quello che in questi anni ho imparato e soprattutto il messaggio di salvaguardare il nostro paese, valorizzare le opere lasciateci in eredità, trovare sempre risorse economiche per nuovi investimenti senza pesare direttamente sul cittadino, avere sempre attenzione e rispetto nella tutela delle fasce deboli come bambini e anziani».
Il candidato a sindaco non ha solo un'esperienza pluriennale e importante nella pubblica amministrazione, ma anche nel settore privato, grazie al suo lavoro, ha un curriculum non indifferente: «Mi sono ritirato dal lavoro nel 2016. Di estrazione tecnica, avendo conseguito il diploma di geometra, ho esercitato nei primi 10 anni l’attività di progettista, prima nel settore Automotive poi nel settore Biomedicale per poi continuare e concludere nei successivi anni nel settore Acquisti ricoprendo il ruolo di Purchasing Manager (Responsabile Acquisti)».

Comincia così, con questo annuncio, la campagna elettorale di Livorno Ferraris.

Seguici sui nostri canali