Menu
Cerca
CRESCENTINO

Speranza contro Ferrero, "Quei punti andavano realizzati nei primi 100 giorni"

Il consigliere d'opposizione gli spiega anche perché in Consiglio tace.

Speranza contro Ferrero, "Quei  punti andavano realizzati nei primi 100 giorni"
Politica Vercellese, 19 Gennaio 2021 ore 12:31

Lo scontro tra il consigliere di Crescentino Carmine Speranza e il sindaco Vittorio Ferrero non si placa. Al centro del dibattito i 50 punti da realizzare nei primi 100 giorni.

Speranza contro Ferrero, lo scontro continua

Lo scontro tra il consigliere di Crescentino Carmine Speranza e il sindaco Vittorio Ferrero non si placa.
«Il sindaco dice che non parlo mai in Consiglio: quando non è presente un nostro capogruppo io sono sempre intervenuto ma quando c’è Fabrizio Greppi spetta a lui intervenire. - spiega Speranza - Sui giornali poi intervengo sui temi che non sono all’ordine del giorno del Consiglio comunale.
Inoltre, mi sembra strano che sia proprio lui a dire che io non parlo, non mi sembra che i suoi intervengano mai in Consiglio: è sempre lui che interviene».

La storia dei 50 punti

«Per quanto riguarda la mia critica sui 50 punti l’ho sollevata perché lui ha sempre detto che erano interventi che avrebbe realizzato nei primi 100 giorni - continua - Di 100 giorni ne sono passati ma opere ben poche, solo il 30%. Per il programma certo, ha 5 anni per realizzarlo e allora ne trarremo le conclusioni. Per quanto riguarda il mio ultimo mandato da vicesindaco, cioè dal 2014 al 2019, noi abbiamo realizzato molto ma forse la popolazione se ne è già dimenticata. Ne elenco solo alcuni: i tappeti del cavalcavia Lignola, via Carducci e via Roma; la riqualificazione dell’area ex Mulino Roggia Camera; contenimento energetico e ristrutturazione edilizia della scuola dell’infanzia Peter Pan; intervento di messa in sicurezza e contenimento energetico alla scuola media nonché le verifiche di vulnerabilità sismica delle scuole elementari e medie. Sono stati fatti interventi su strade comunali del concentrico e del periferia, adeguamento della centrale termica della casa parrocchiale, l’intervento del reticolo idrografico minore della roggia delle vigne. Abbiamo sistemato il reticolo idrografico minore, il rifacimento della segnaletica, i nuovi attraversamenti realizzati, il restauro del monumento dei Caduti e della lapide, l’adeguamento dell’impianto elettrico della mensa della scuola materna, la rotatoria tra viale Barberis di viale IX Martiri, il rifacimento della scala di sicurezza della palestra della scuola media, interventi su strade comunali e marciapiedi, la messa in sicurezza dell’illuminazione pubblica di via Vespucci, via Marco Polo e via Ferraris nonché l’adeguamento dei parchi giochi, la fornitura di arredo pubblico, i guard rail in legno e l’adeguamento delle barriere di sicurezza sul cavalcavia di via Vercelli. Direi che interventi importanti ne abbiamo fatto. Vediamo Ferrero cosa farà: nel 2021 ha inserito un milione di euro a bilancio per interventi che aveva già a annunciato.
Bisogna dare atto, invece, che la pulizia a Crescentino è costante.
Io per Crescentino ho dato il cuore e l’anima, ho sempre fatto tutto in trasparenza. Ero sempre in Municipio per il bene della città e dei cittadini».