SALUGGIA

Il Comune costruisce una nuova sede per la Croce Rossa

Dopo la richiesta giunta nell'ottobre scorso dal comitato di Chivasso. 

Il Comune costruisce una nuova sede per la Croce Rossa
Cronaca Vercellese, 13 Febbraio 2021 ore 04:40

Il Comune costruisce una nuova sede per la Croce Rossa di Saluggia dopo la richiesta giunta nell’ottobre scorso dal comitato di Chivasso.

Il Comune costruisce una nuova sede per la Croce Rossa

Era l’ottobre 2020 quando il Comitato della Croce Rossa Italiana di Chivasso guidato da Bruno Borsano, di cui fa parte la realtà di Saluggia, dovendo pianificare per i prossimi decenni l’assetto logistico relativo agli stabili destinati alle attività istituzionali dell’associazione, aveva comunicato al Comune di Saluggia di essere interessata ad individuare locali idonei, di pubblica proprietà per la delegazione, così come già in essere in tutte le altre delegazioni coordinate da detto Comitato.
Una questione che l’Amministrazione comunale di Saluggia, soprattutto l’assessore al sociale Adelangela Demaria si è presa a cuore.

«Considerando che il bilancio comunale chiude il consuntivo 2020 con un notevole avanzo di amministrazione, dovuto al trasferimento delle compensazioni nucleari a dicembre 2020, – spiega l’assessore Demaria – la Giunta guidata dal sindaco Firmino Barberis intende dare priorità ad un progetto che, oltre a prevedere una sede pubblica e idonea alle esigenze della Cri saluggese, presso la quale trasferire tutta l’attività attualmente in corso nonché creare un “Polo di Servizi Socio/sanitari utili al cittadino” quali ambulatori, il sub-distretto sanitario, la sede di associazioni sanitarie e di servizi socialmente utili.
Pertanto con la prossima variazione di bilancio si utilizzerà una parte dell’avanzo di amministrazione 2020 per avviare la procedura atta a realizzare l’opera entro la fine del mandato della Giunta Barberis».

Una sede per le attività sanitarie

Un progetto molto importante e rivoluzionario non solo per l’Amministrazione comunale che potrà realizzare così un altro grande investimento ma anche per le popolazione di Saluggia che avrà una sede idonea per tutti i servizi sanitari. Tutti raggruppati in un unico edificio.
Un progetto che sorgerà in via don Carra 49, cioè tra il capannone comunale (oggi sede della Protezione civile) e la comunità e centro terapeutico-riabilitativi «Le Villette».

«Con questo intervento – conclude l’assessore Demaria – garantiamo all’associazione gli stessi spazi, se non addirittura una superficie maggiore, per lo svolgimento delle attività e il parcheggio dei mezzi propri di soccorso».

Insomma, ancora una volta la Giunta si prendere cura delle proprie associazioni e anche dei suoi cittadini cercando di migliorare i servizi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli