l'operazione

Furti e truffe agli anziani, in manette un calusiese

Si tratta di Roberto Riviera.

Furti e truffe agli anziani, in manette un calusiese
Cronaca Chivasso, 25 Luglio 2021 ore 07:48

I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno arrestato due italiani di 39 e 43 anni per furto. Si tratta di Luigi e Roberto Riviera accusati di furto dopo essere entrati nell’abitazione di una pensionata di Samone spacciandosi per un dipendente dell’acquedotto e un agente della Polizia Locale.

Furti e truffe agli anziani

Sono accusati di furto dopo essere entrati nell’abitazione di una pensionata di Samone spacciandosi per un dipendente dell’acquedotto e un agente della Polizia Locale. Con la scusa di dover verificare la presenza di metalli nelle condutture, hanno rubato una cassaforte contenente denaro e numerosi gioielli. Poi la fuga in auto, terminata a Banchette (dopo un lungo inseguimento da parte di una pattuglia dell’Arma) con un’uscita di strada. All’interno dell’auto è stata trovata la cassaforte (gioielli e contanti per un valore superiore ai 50 mila euro), e tutto il necessario per le truffe: attrezzi da scasso, pettorine, parrucche, targhe, ricetrasmittenti e spray urticanti al peperoncino.

In manette un calusiese

I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno arrestato due italiani di 39 e 43 anni per furto. Si tratta di Luigi e Roberto Riviera, 43 e 39 anni, sulla carta residenti a Ivrea e Caluso.